News & Media

Come il Lockdown cambia l’assetto assicurativo? Prevenzione e Contenimento da Contagio verso terzi

Analizziamo gli impatti della Pandemia per tipo di Polizza: prevenzione e contenimento da Contagio verso terzi

Oggi abbiamo intervistato Giorgio Grasso, Senior Partner dello Studio Batini Traverso Grasso & Associati sugli impatti della Pandemia per diversi tipi di Polizza: la trasmissione del contagio può comportare una responsabilità civile in genere? E, come tale, riflettersi sulle polizze attualmente sul mercato?

Non è da escludersi che il Covid-19 possa comportare delle rivendicazioni da parte di terzi o dipendenti nei confronti dell’assicurato per danni a cose o lesioni personali subiti nell’ambito dell'attività di quest’ultimo.

Normalmente, è improbabile che un'infezione virale subita da questi soggetti possa essere causata strettamente dalle attività imprenditoriali degli assicurati. Tuttavia, fatta salva l'eventuale specifica esclusione di richieste di risarcimento derivanti da malattie trasmissibili o da epidemie o pandemie, la copertura sarà solitamente operativa qualora le aziende assicurate non abbiano adottato misure basilari per proteggere adeguatamente il pubblico, i clienti o i dipendenti dall’esposizione al coronavirus.

Al riguardo, c’è da aspettarsi un elevato numero di azioni per tutti quei casi in cui l’emergere (o l’aggravarsi) della diffusione del virus sia in qualche modo relazionabile a negligenze dell’assicurato (es. il caso di infezioni su una nave da crociera o in un ospedale).